I festival dopo la pandemia

Il Coronavirus ha ucciso la scena dei festival musicali in Italia? Alcuni osservatori del mondo dell'intrattenimento vi diranno di sì, ma noi su questo blog vogliamo parlare del Covid come di un grande trasformatore: a sopravvivere ai lockdown non sono stati solo gli eventi più grandi come il Firenze Rocks, che hanno avuto sostegni economici importanti.

A uscirne a testa alta sono stati anche appuntamenti particolari come lo Sponz Fest di Vinicio Capossela, Chamoisic che si svolge sulle Alpi della Val D'Aosta, o Time in Jazz in Sardegna. In comune questi festival hanno la dimensione più raccolta e a misura di riflessione: forse ormai il pubblico desidera questi aspetti?

Concerti e spettacolo, un settore da difendere

24 Jun 2022

Le proteste durante il pieno della pandemia hanno fatto molto poco per il settore dello spettacolo dal vivo: se prima del Covid-19 le criticità erano i rischi per chi montava e smontava palchi, oggi il comparto è affossato da anni di chiusure e restrizioni. Ci vogliono più sostegni economici!

Ripartire con il distanziamento: nuove idee per i festival

18 May 2022

Le polemiche attorno a questo appuntamento musicale organizzato da Salmo non sono mancate, ma il Water World Music Festival ha creato un precedente in Italia: ha dimostrato che distanziamento e spettacolarità possono andare a braccetto ed essere alla base di un evento memorabile!

L'idea insolita: i festival silenziosi

11 Apr 2022

Da sempre la parola festival evoca scenari dove la quiete pubblica è regolarmente disturbata. Ancora una volta, dalla Sardegna arriva la declinazione diversa di un'idea di qualche anno fa: un festival per le arti sceniche completamente silenzioso, grazie a cuffie bluetooth distribuite al pubblico. Da copiare!